Gennaio 2022: limite uso contante ridotto a 999,99 euro

A decorrere dal 01.01.2022 diventa operativo ill nuovo limite di 999,99 euro per le operazioni in contante. La nuova soglia si applicherà ai trasferimenti a qualsiasi titolo tra soggetti diversi di denaro contante ed è stata introdotta dall’articolo 49 comma 3 bis del D.Lgs. n. 231/97. Il nuovo limite si applica anche quando il trasferimento sia effettuato con più pagamenti inferiori alla soglia che appaiono artificiosamente frazionati, intendendo per tali tutte quelle operazioni unitarie sotto il profilo economico di valore pari o superiore ai limiti poste in essere attraverso più operazioni singolarmente inferiori ai predetti limiti. Diverso è invece il caso della vendita a rate: il trasferimento in più soluzioni tra soggetti privati di importi complessivamente pari o superiori alla soglia previsto da prassi commerciali è consentito qualora non sia realizzato per dissimulare il passaggio di somme ingenti in contanti. I limiti all’utilizzo del denaro contante presentano rilevanti conseguenze anche per i professionisti i quali sono obbligati a comunicare alle Ragionerie territoriali dello Stato le violazioni dei limiti di utilizzo del denaro contante delle quali acquisiscano notizia nello svolgimento della propria attività. Si segnala che per effetto di quanto previsto dal DL fiscale convertito (DL n. 146 del 21.10.2021, convertito in legge n. 215 del 17.12.2021), viene esclusa la riduzione di soglia a 999,99 euro per l’iutilizzo di contante per la negoziazione a pronti di mezzi di pagamento in valuta (attività svolta dai cambiavalute iscritti nel registro).

Pubblicata il
12/01/2022
Downloads 13