Finanziaria 2021: proroghe e novità in materia di recupero edilizio e risparmio energetico

Gentile cliente, con la presente desideriamo informarLa che anche per il 2021 è stata prevista la proroga delle detrazioni maggiorate sugli interventi di recupero edilizio e risparmio energetico. Con riferimento, innanzitutto, alle detrazioni sul recupero edilizio, non si devono segnalare particolari innovazioni: le previgenti disposizioni (detrazione maggiorata al 50% su un massimo di spesa di 96.000 euro) vengono prorogate alle spese sostenute fino al prossimo 31.12.2021. Allo stesso modo viene confermata, alle stesse condizioni degli anni precedenti, l’agevolazione sull’acquisto di arredi ed elettrodomestici relativamente alle spese effettuate fino al 31.12.2020. In materia di risparmio energetico, vengono prorogate le disposizioni alle medesime condizioni previste per l’anno precedente (viene confermata al 50% l’aliquota relativa agli interventi che comprendono l’acquisto e posa di finestre comprensive di infissi, schermature solari, climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati a biomasse e caldaie a condensazione). Si segnala inoltre la proroga del “bonus verde” per tutto il 2021 nei medesimi limiti previsti per gli anni precedenti. Tra le novità, invece, si segnala: i) il potenziamento del “bonus mobili”, il cui massimale passa da 10.000 a 16.000 euro; ii) l’introduzione di un nuovo beneficio per interventi di sostituzione di vasi sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto e di apparecchi di rubinetteria sanitaria, soffioni doccia e colonne doppia con nuovi apparecchi a limitazione di flusso d’acqua, applicabile fino al 31.12.2021, nel limite di 1.000 euro di spesa. Si segnalano inoltre alcune modifiche al c.d. “superbonus” del 110%. Di seguito, illustriamo le disposizioni introdotte dalla legge n. 178 del 30.12.2020 con riferimento ai bonus sui lavori edili.

Pubblicata il
16/01/2021
Downloads 38